bando selez aziende 2017 – az. 2c 2d 4a 4c 4d

Programmi di attività delle organizzazioni di operatori del settore oleicolo per la campagna di commercializzazione 2017/2018

 

 Miglioramento dell’impatto ambientale dell’olivicoltura

E

MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA’ DELLA PRODUZIONE DI OLIO DI OLIVA

 

AVVISO PUBBLICO AI SOCI

 

Nell’ambito del programma di attuazione del Regg. (CE) 611-615/2014 la Soc. Cooperativa APOM a r.l. intende avviare sul territorio provinciale le attività relative alle misure “Miglioramento dell’impatto ambientale dell’olivicoltura e Miglioramento della qualità della produzione dell’olio di oliva”.

L’operazione riguarda almeno n. 165 aziende olivicole associate alla Cooperativa APOM di Messina. La superficie minima di intervento per azienda dovrà essere di ettari 1.00.00.

 

INTERVENTI PREVISTI

 

In particolare con l’attività n. 2 “Miglioramento dell’impatto ambientale dell’olivicoltura” l’APOM vuole realizzare alcune misure quali:

 

2.c) “Dimostrazione pratica di tecniche alternative all’impiego di prodotti chimici per la lotta alla mosca dell’olivo, nonché progetti di osservazione dell’andamento stagionale” consistenti per ciascuna delle 3 annualità in realizzazione di campi dimostrativi (campi pilota) per la lotta della mosca olearia con metodi alternativi a quelli chimici e a basso impatto ambientale e alla realizzazioni di stazioni sperimentali di rilevamento della presenza della mosca su aree omogenee; per quanto attiene i progetti di osservazione dell’andamento stagionale si intende sviluppare e realizzare un progetto di osservazione dell’andamento stagionale dell’infestazione della mosca dell’olivo per mezzo di una rete di stazioni agrometeorologiche di tipo elettronico-automatico, per il monitoraggio dei fattori meteorologici utili alla creazione di un sistema di “agro-allert” correlato agli attacchi (infestazione attiva rilevata con trappole cromo attrattive) di Bactrocera oleae (mosca delle olive), allertando con sistemi di mobile Messaging (SMS) gli utenti abilitati al servizio.

 

2.d) “Dimostrazione pratica di tecniche olivicole finalizzate alla protezione dell’ambiente e al mantenimento del paesaggio” consistente nella realizzazione, per ciascuna delle 3 annualità, di campi dimostrativi curati direttamente dal personale tecnico dell’APOM all’intero di aziende precedentemente selezionate, dove saranno dimostrate tecniche a basso impatto ambientale per la coltivazione degli uliveti quali concimazione, irrigazione, lotta ai parassiti, raccolta, cura del terreno, nel pieno rispetto del paesaggio e dell’ambiente circostante; si dimostrerà altresì come restaurare vecchi ulivi secolari e come recuperare in maniera ecologica reflui oleari (sanse e acque di vegetazione) per formare compost.

 

Con l’attività n. 4 Miglioramento della qualità della produzione di olio di oliva e delle olive da tavola” l’APOM vuole realizzare alcune misure quali:

 

4.a)  “Miglioramento delle condizioni di coltivazione, di raccolta, di consegna e di magazzinaggio delle olive prima della trasformazione e connessa assistenza tecnica consistente per ciascuna delle 3 annualità nella dimostrazione pratica di campo continua alle aziende selezionate le quali sia in regime di produzione convenzionale che biologica saranno seguite e assistite da personale tecnico specializzato durante tutto il processo produttivo che dalla concimazione, lavorazioni del terreno, irrigazione, lotta alle infestanti, ai parassiti, si arriva al raccolta e successivo trasporto delle olive in cassette fessurate; Il tutto per garantire una produzione dell’olio di qualità che può essere commercializzato con le certificazioni tipiche della DOP, BIO, tracciato, ecc.;

 

4.c) “Miglioramento delle condizioni di magazzinaggio e di valorizzazione dei residui della produzione dell’olio d’oliva…” consistente per ciascuna delle 3 annualità nelle realizzazione di prove dimostrative di trasformazione di sanse umide trattate con paglia e lana in compost organico utilizzabile in pieno campo; ciò sarà possibile attraverso l’ausilio di una macchina costruita dalla Verdegiglio di Monopoli di cui è in possesso l’APOM;

 

4.d) assistenza tecnica alla produzione, all’industria di trasformazione oleicola, alle imprese di produzione delle olive da tavola, ai frantoi e alle imprese di confezionamento per quanto riguarda aspetti inerenti alla qualità dei prodotti. L’attività legata alla presente azione realizzata per la seconda e terza campagna di riferimento, è rivolta agli operatori della filiera della fase agricola e della fase di prima trasformazione chi si rivolgono alla Cooperativa al fine di imbottigliare il proprio olio. In particolare si vuole perseguire l’obbiettivo che assicuri il miglioramento della qualità dell’olio mediante lo stoccaggio in contenitori inox e tramite l’acquisto di un gruppo per la produzione di azoto per inertizzare le cisterne di stoccaggio. L’azione sarà realizzata presso lo stabilimento APOM di Torrenova;

 

SOGGETTI DESTINATARI DEGLI INTERVENTI

 

Aziende olivicole aderenti alla Cooperativa (persone fisiche o giuridiche). L’assistenza tecnica alle aziende sarà effettuata, dal mese di Maggio 2017 sino al mese di Marzo 2018.

 

CRITERI DI SELEZIONE DELLE ISTANZE

 

Le manifestazioni di interesse presentate saranno giudicate ammissibili da apposita Commissione. In caso sia giudicato ammissibile un numero di domande con una superficie complessiva superiore a quanto previsto in progetto, la stessa Commissione, in collaborazione con l’Ufficio Agroambientale della Cooperativa, provvederà a definire una graduatoria delle domande pervenute sulla base del maggior numero di requisiti posseduti contestualmente.

Il programma di attività di cui alle azioni 2.c e 2.d, sopra descritte, perfettamente in sintonia con il progetto per il miglioramento della qualità della produzione dell’olio di oliva che l’APOM attuerà nell’Azione 4.a, con il quale anzi si integra, si differenzia da quest’ultimo perché le opere tecniche di dimostrazione che saranno attuate, avranno scopo essenzialmente dimostrativo, esclusivamente su aziende olivicole in regime di produzione convenzionale.

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

 

La manifestazione di interesse al contributo dovrà essere redatta secondo apposita domanda da presentare alla Cooperativa APOM a .r.l., con lettera raccomandata spedita al seguente indirizzo: Via Del Vespro n. 6 Is. 290 – 98122 Messina.

In alternativa via Fax al n. 090/674794

La domanda dovrà essere corredata dalla seguente documentazione:

 

  1. Titolo di possesso dei terreni aziendali (copia atto di acquisto, donazione, successione, usufrutto ovvero contratto di affitto registrato);
  2. Planimetria aziendale con l’indicazione dell’ubicazione dell’intervento;
  3. Autodichiarazione del richiedente nella quale sarà esplicitamente dichiarato che le opere a contributo non hanno beneficiato di altri aiuti comunitari, nazionali, regionali, provinciali e comunali, e di essere in regola con il versamento della quota associativa annua;
  4. Attestazione di pagamento delle quote associative annate 2015 e 2016.

 

 

TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE

 

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata alla Cooperativa Via del Vespro n. 6 Is. 290 – C.A.P. 98122 Prov. Messina     entro le ore 12.00 del 15/06/2017.

 

 

 

 

Messina, 26/04/2017

 

Il Presidente

Per. A. Giordano Giuseppe